LA STORIA DI LUDOTIPO: IL PALIO PATAFISICO

14388_1027871957227820_4714028304905614289_n

Cominciando dalla fine del primo pezzo della storia di Ludotipo presentiamo il Nono Ludotipo:

il “Palio Patafisico” o “Antico reality del Palio” è ideato e creato dal collettivo di artisti Dove vai, che lavora con la pittura, la scultura, le installazioni, le performance ed i video.

Il Palio è un’antica gara che a Verona veniva giocata durante il carnevale. Dove vai insieme a Ludotipo l’ha trasformata in un gioco dell’oca vivente in cui ognuno è¨ la pedina di se stesso grazie ad un travestimento.

Il Palio Patafisico è¨ una performance teatrale dove il pubblico di Ludotipo può interagire attivamente divenendo partecipe della scena. Il concorrente deve tentare di completare il ciclo a spirale per raggiungere ed ottenere il Gran Bottino Del Palio, tra ostacoli e imprevisti.
Il collettivo Dove Vai è¨ un’associazione di attori, sceneggiatori e artisti contemporanei la quale ricerca fonde le tecniche teatrali con la performance contemporanea, l’opera d’arte totale in questo caso ha un carattere ludico.

Opera che Dove vai e Ludotipo ricreano a richiesta in ambiti differenti come esposizioni, feste, e ritrovi di tutti i generi.

 

Qui sotto l’inizio del regolamento


Massimo 5 giocatori

Il tabellone da gioco è un percorso a spirale formato da 27 caselle.

Ogni giocatore è contraddistinto da un differente travestimento da scegliere prima di partire.
Sono compresi un dado e 2 patate.
Le patate vanno tenute in mano o in braccio, se le patate cadono il giocatore ne perderà una.
Inizia il gioco il giocatore con la più giovane età. Si procederà poi in senso orario.
Il prescelto comincerà lanciando i dadi e muovendosi di un numero di caselle pari al numero del dado.
Alcune volte i dadi saranno sostituiti da dei numeri dati dall’Uomo che dà i numeri che normalmente sarà bendato.
La casella di arrivo va raggiunta con un lancio di dadi esatto altrimenti si retrocede dei punti in surplus. Se un altro giocatore sale sulla casella che si eÌ€ occupata avverraÌ€ la sfida del guardarsi negli occhi senza ridere. Chi vince guadagna una delle patate dell’avversario leggendo le labbra o ad altre prove. Se si vincono 3 prove di seguito si guadagna l’ausilio di un porta patate. Lo scopo di questo semplice gioco eÌ€ di giungere alla casella finale prima degli altri giocatori…………………………………..

Lascia un messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *